Vai menu di sezione

Martedì 18 giugno: "Sospettosi: noi e i nostri dubbi sulla scienza" di Silvia Bencivelli

Capire fa bene alla salute
immagine decorativa

Sospettosi
di Silvia Bencivelli
Einaudi, 2019

Il libro di Silvia Bencivelli - medico, giornalista, divulgatrice scientifica, conduttrice radiotelevisiva - è il primo selezionato nell'ambito del progetto "Capire fa bene alla salute" , che ha l'obiettivo di identificare e segnalare fonti di informazione affidabili e di qualità agli utenti che vogliono migliorare le proprie conoscenze su temi legati alla salute.

Discute con l'autrice Marco Clerici, medico di medicina generale e consulente clinico del programma FBK per la Salute della Fondazione Bruno Kessler.

Per questioni organizzative, chiediamo l'iscrizione all'evento su Eventbrite.

"Perché non ci credono? Perché sembra che sempre più persone, anche colte, istruite, ragionevoli, si affidino ai preparati della sedicente medicina alternativa, a rimedi finto-antichi e a nuove pratiche new age?
Perché preferiscono il Dr. Google ai medici in carne e ossa e non riconoscono più la loro autorevolezza?
A volte si arriva a prese di posizione radicali e a conflitti, come è successo recentemente per i vaccini o per i casi di cronaca che hanno coinvolto l’omeopatia.
Più comunemente si diffondono credenze pseudoscientifiche, mode e tendenze, spesso spinte dalla pubblicità.
Silvia Bencivelli si chiede quali siano le ragioni profonde di questi fenomeni, intervistando persone che hanno fatto scelte contrarie a quelle indicate dalla scienza, e scienziati che ne riflettono con lei.
Alla fine viene il dubbio che il problema non sia da cercarsi nei social network o nello spirito dei tempi. Ma nella nostra comune e fragile umanità. I sospettosi, insomma, siamo noi."

Il progetto è condotto dalla Biblioteca comunale di Trento in collaborazione con l'Ordine dei Medici e il programma FBK per la Salute della Fondazione Bruno Kessler.

Posizione GPS

Come arrivare

Pagina pubblicata Martedì, 04 Giugno 2019 - Ultima modifica: Giovedì, 06 Giugno 2019

Iscriviti alla newsletter

torna all'inizio del contenuto