Vai menu di sezione

Estensione dei servizi da lunedì 29 giugno

in tutte le sedi

immagine decorativa

Dal 29 giugno sarà consentito al pubblico l’accesso diretto agli scaffali per la consultazione e la scelta di libri e altre risorse.

Come sempre, la scelta di ampliare i servizi in un momento in cui ancora l'emergenza Covid-19 non è rientrata, si attiene alle massime precauzioni di sicurezza per gli utenti e per il personale.

Si accede ancora alla biblioteca indossando correttamente la mascherina e igienizzandosi le mani all’ingresso; si rispetta la distanza di almeno un metro dalle altre persone.
Non è ancora possibile fermarsi in biblioteca a leggere e studiare: non si potrà sostare in sala più del tempo necessario per la scelta dei documenti da prendere in prestito (e comunque al massimo 10 minuti).
Resta ancora precluso l’accesso ai servizi igienici.

Sede centrale.
Nella sede di via Roma si potrà accedere esclusivamente alle raccolte disponibili in Sala Manzoni. Sarà ancora necessario richiedere ai bibliotecari i libri della sala Multilingue, del I e del II piano da prendere in prestito.

Palazzina Liberty.
Anche nello spazio dedicato ai bambini e ragazzi l'accesso è consentito con mascherina e igienizzazione delle mani per adulti e bambini (sotto i 6 anni non c’è obbligo di mascherina) al massimo 10 minuti.
Numero massimo di 8 persone contemporaneamente presenti.
Non è consentita la lettura individuale in sede.

Sedi periferiche
Anche nelle altre sedi della biblioteca è possibile accedere direttamente agli scaffali per la scelta dei libri da prendere in prestito. Le misure di sicurezza sono le medesime delle altre sedi; in ciascuna biblioteca è definito il numero massimo di ingressi contemporanei.

Resta fermo il bibliobus.

Invariate le modalità per restituire i libri presi in prestito (anche prima della chiusura per l'emergenza sanitaria): saranno gli utenti a lasciare i libri negli appositi contenitori. I documenti restituiti andranno in “quarantena” per 7 giorni, che è la durata dell'infettività del virus sulla plastica (i libri sono foderati) indicata dall'Istituto Superiore di Sanità.

Invitiamo ancora gli utenti a telefonare (0461/889521 oppure ai numeri di telefono delle sedi periferiche) o scrivere ( info@bibcom.trento.it o mail delle singole sedi) per prenotare i libri che intendono prendere in prestito per limitare così il tempo di presenza in biblioteca.

Rimane garantito il prestito a domicilio, per le circoscrizioni del centro, grazie ai volontari che effettueranno le consegne, soltanto per le persone che abbiano compiuto i 70 anni e per coloro che per problemi di salute sono più esposte al rischio di contagio. Anche in questo caso è sufficiente scrivere o telefonare alla biblioteca.

Resta inoltre garantito l'accesso alla sezione Trentina e all'Archivio Storico su appuntamento (prenotazione telefonica ai numeri 0461/889546 per la sezione Trentina, 0461/889548 per l'Archivio Storico).

Per aggiornamenti continuate a seguire il nostro sito e le pagine facebookinstagramtwitter .      

Rispondiamo a tutte le domande e richieste all'indirizzo info@bibcom.trento.it.

 

Posizione GPS

Come arrivare

Pubblicato il: Martedì, 05 Maggio 2020 - Ultima modifica: Giovedì, 25 Giugno 2020

Iscriviti alla newsletter

torna all'inizio del contenuto